Rollafiocco/Avvolgifiocco

Il rollafiocco, detto anche avvolgifiocco, è un’attrezzatura che permette al fiocco (o genoa) di essere avvolto attorno allo strallo. È costituito da un tamburo collegato a uno strallo cavo che permette all’inferitura della vela di ruotare su se stessa e di avvolgersi. Per spiegare la vela, sarà sufficiente cazzare le scotte, mentre per avvolgerla bisognerà […]

Genoa

Il genoa è una delle vele triangolari che possono essere montate a prua davanti all’albero in una imbarcazione a vela. La sua funzione è simile a quella del fiocco e permette di generare la forza aerodinamica per l’avanzamento. La differenza col fiocco sta nel fatto che il punto di scotta del genoa può trovarsi oltre […]

Fiocco

Il fiocco (chiamato jib o headsail in inglese e foc in francese) è la vela triangolare montata a prua davanti all’albero in una imbarcazione a configurazione bermudiana (imbarcazione a singolo albero). È la vela fondamentale per le andature di bolina o in generale per tutte le andature “strette” perché, comportandosi come un’ala, genera aerodinamicamente la […]

Ingavonata

L’ingavonata è un tipo particolare di scuffia in cui l’imbarcazione, in seguito a una raffica in andature portanti (gran lasco o fil di ruota), abbassa eccessivamente la prua andando a “piantarsi” in un’onda e, quindi, rovesciandosi improvvisamente in avanti. È quello che è successo nell’edizione 2017 della Coppa America a Team New Zealand. Nell’ingegneria navale, […]

Scuffia

La scuffia si verifica quando un’imbarcazione si capovolge a causa di diversi fattori (soprattutto a causa dell’azione del vento sulle vele). Tecnicamente, si indica propriamente una scuffia quando la testa d’albero è in acqua e si può parlare di scuffia a 90° (quando l’albero rimane quasi parallelo al pelo dell’acqua) e di scuffia a 180° […]

Fil di ruota o andatura di poppa

L’andatura di poppa, detta anche “fil di ruota” è quella tipica delle barche a vela quando hanno il vento dritto in poppa (in genere tra i +170° e i -170°). Si tratta di un’andatura piuttosto instabile e pericolosa, poiché basta un cambio repentino di vento per provocare una strambata con conseguente passaggio repentino della randa […]

Vento

Cos’è e come si forma il vento Il vento è uno spostamento di masse d’aria su larga scala dovuto a differenze di pressione nelle varie aree terrestri. Le correnti d’aria si muovono da zone ad alta pressione (anticicloni) a zone di bassa pressione (cicloni). Nelle carte meteo si trovano i simboli H o A (High […]

Lasco e gran lasco

Il lasco e il gran lasco sono andature tipiche portanti delle barche a vela. Il vento giunge dai 100° ai 130° per il lasco e dai 130° ai 170° per il gran lasco rispetto all’asse longitudinale dell’imbarcazione. Entrambe queste andature permettono una navigazione più confortevole: il vento non provoca eccessivo sbandamento dell’imbarcazione e lo scarroccio […]

Traverso

Il traverso è sia un’andatura tipica delle barche a vela (col vento che giunge a 90° rispetto all’asse longitudinale dell’imbarcazione) sia una posizione relativa di un punto cospicuo rispetto alla stessa imbarcazione. Come andatura, rappresenta quella di passaggio tra quelle controvento e quelle portanti (col vento in poppa). Riguardo ai punti cospicui, quando la barca […]

Randa

La randa è la vela principale di una imbarcazione a singolo albero (mainsail in inglese e grand-voile in francese). È montata a poppavia dell’albero ed è tenuta tesa dal boma. Nei grandi velieri è la vela più grande e più bassa dell’albero di maestra mentre nelle imbarcazioni a vele auriche è la vela trapezioidale mantenuta […]