Terzaroli

Quando si parla di terzaroli (o più propriamente di “presa dei terzaroli“) ci si riferisce alla riduzione della potenza propulsiva della vela andando a ridurre la superficie esposta al vento. Si ricorre alla presa dei terzaroli in caso di cattivo tempo o per ingresso in porto a vela in caso di avaria del motore.   […]

Borosa

La borosa è una manovra corrente (e molto spesso più di una) che permette di ridurre la superficie della randa in caso di vento forte o in caso di ingresso in porto con motore in avaria.   La riduzione della superficie della vela porta a una riduzione della sua potenza propulsiva e dello sbandamento dell’imbarcazione […]

Panna

La panna è una particolare manovra/andatura che permette di “fermare” la barca. In realtà, l’imbarcazione continuerà a subire lo scarroccio, quindi avrà sempre un proprio moto. Molto spesso viene confusa con la cappa e i due termini vengono utilizzati impropriamente come sinonimi. Nella panna si sfrutta il bilanciamento tra il momento a poggiare del fiocco […]

Cappa

La cappa è una particolare andatura che permette di affrontare il cattivo tempo o di attendere che passi, se proprio non c’è alcuna possibilità di sfuggirgli. Molto spesso la cappa viene confusa con la panna ma le due andature sono molto diverse. Quello che bisogna fare nel bel mezzo di una burrasca è, innanzitutto, cercare […]

Paterazzo

Il paterazzo è una delle manovre dormienti dell’imbarcazione. È un cavo in acciaio che va dalla poppa fino in testa d’albero e serve a evitare che l’albero cada in avanti. La sua funzione è esattamente opposta a quella dello strallo. Nelle imbarcazioni con albero frazionato (quello in cui sartie e strallo non arrivano fino in testa […]

Strallo

Lo strallo è una delle manovre dormienti dell’imbarcazione. È un cavo in acciaio che va dalla prua fino in testa d’albero e serve a evitare che l’albero cada all’indietro. La sua funzione è esattamente opposta a quella del paterazzo. Non è raro che allo strallo siano inferiti fiocco o genoa e allo stesso strallo può […]

Poggiare (o puggiare)

Per poggiare (o puggiare) si indica il movimento rotatorio dell’asse longitudinale dell’imbarcazione che allontana la prua alla direzione da cui viene il vento. Rappresenta il contrario di orzare. La manovra può essere volontaria (con azione sul timone per cambiare andatura) o involontaria in base alle condizioni delle vele e alla posizione del centro velico o […]

Orzare

Il termine orzare sta a indicare il movimento rotatorio dell’asse longitudinale dell’imbarcazione che va a “stringere il vento”, cioè che avvicina la prua alla direzione da cui viene il vento. Rappresenta il contrario di poggiare. La manovra può essere volontaria (con azione sul timone per cambiare andatura) o involontaria in base alle condizioni delle vele […]

Andature di una barca a vela

Le andature rappresentano il modo di avanzare di un’imbarcazione relativamente al vento. Genericamente le andature si dividono in: Andature controvento (bolina stretta e larga) in cui l’imbarcazione risale il vento Andatura al traverso Andature portanti (lasco, gran lasco e di poppa o fil di ruota) in cui l’imbarcazione viene spinta dal vento Quest’ultima andatura è […]

Vang

Il vang è un paranco che collega diagonalmente il boma con l’albero e che aiuta a mantenere basso il boma nelle andature portanti (lasco, gran lasco e fil di ruota). Vi sono vang costituiti da cime e altri rigidi (come, ad esempio, dei veri e propri martinetti idraulici). Credits outchasingstars.com Il suo effetto è importantissimo […]