Il pescaggio è l’altezza della parte dello scafo che rimane immersa, considerando tutte le eventuali appendici. In breve, quindi, è la distanza tra la linea di galleggiamento e l’estrema propaggine inferiore dello scafo.

Al variare del dislocamento dell’imbarcazione, il pescaggio può aumentare o diminuire e, per tenerlo sotto controllo, in diversi punti delle murate della nave vengono indicate le altezze dal punto più basso dello scafo. In genere le scale di pescaggio si trovano a prua, a poppa e in corrispondenza della sezione maestra.

Tacche di pescaggio

E’ fondamentale tenere conto dell’altezza della parte immersa per evitare di andare a toccare il fondo con lo scafo durante navigazioni in acque particolarmente basse come possono essere, ad esempio, le entrate nei porti.