VISITA IL NOSTRO E-SHOP

Teoria della vela

E-Shop Nauticando tante idee di design e di arredamento per la casa e la barcaE-Shop Nauticando tante idee di design e di arredamento per la casa e la barca
Teoria della vela
Si dice "stringere il vento" il condurre l'unità a vela lascando quanto più possibile le vele, allontanando la prua dalla direzione dalla quale proviene il vento.
Vero
Falso
Si dice "poggiare" il condurre l'unità a vela lascando quanto più possibile le vele, allontanando la prua dalla direzione dalla quale proviene il vento.
Vero
Falso
La forza di propulsione risulta parallela all'asse longitudinale dell'unità navale a vela.
Vero
Falso
La forza di scarroccio e la forza di propulsione danno origine alla forza risultante generata dal vento sulla superficie velica.
Vero
Falso
Si intende per "corda" della vela la linea idealmente tracciata per unire le due estremità del profilo della vela.
Vero
Falso
La concavità della vela assolve alla funzione di diminuire la resistenza all'avanzamento dell'unità.
Vero
Falso
Lo spostamento del peso dell'equipaggio a bordo durante la navigazione a vela può servire a contrastare l'azione sbandante generata dallo scarroccio e dalla forza propulsiva.
Vero
Falso
Per contrastare la tendenza poggera dell'unità a vela è utile spostare i pesi verso prua.
Vero
Falso
Per contrastare la tendenza orziera dell'unità a vela è utile spostare i pesi verso l'albero.
Vero
Falso
È meglio evitare un'impostazione troppo poggera di un'unità perché tale impostazione limita notevolmente l'azione del timone.
Vero
Falso
Correggi
Ricarica la scheda
Loading...