VISITA IL NOSTRO E-SHOP

Teoria della vela

E-Shop Nauticando tante idee di design e di arredamento per la casa e la barcaE-Shop Nauticando tante idee di design e di arredamento per la casa e la barca
Teoria della vela
Un'unità in navigazione a vela con andatura di bolina, se eccessivamente sbandata sottovento, subisce un aumento della velocità e una miglior performance delle vele bordate.
Vero
Falso
È meglio preferire un'impostazione orziera di un'unità a vela perché tale impostazione favorisce le prestazioni.
Vero
Falso
L'inclinazione verso la prua dell'albero di un'unità a vela rende la stessa tendenzialmente poggera.
Vero
Falso
L'inclinazione verso la poppa dell'albero di un'unità a vela rende la stessa tendenzialmente poggera.
Vero
Falso
Lascare la drizza e la base della randa aumenta la concavità della vela (grasso) e le fa assumere una configurazione adatta all'andatura in fil di ruota.
Vero
Falso
L'angolo di incidenza è quello formato tra la direzione del vento apparente e quella verso cui è orientata la vela, in pratica l'angolo con cui il profilo fende l'aria.
Vero
Falso
La spinta della randa è principalmente orziera, quella del genoa o del fiocco tendenzialmente poggiera.
Vero
Falso
Al crescere del vento si cazzano cunningham (o la drizza randa), il tesabase, la drizza genoa.
Vero
Falso
Al crescere del vento è utile spostare verso prua il carrello del genoa.
Vero
Falso
Correggi
Ricarica la scheda
Loading...