Teoria della vela

E-Shop Nauticando tante idee di design e di arredamento per la casa e la barcaE-Shop Nauticando tante idee di design e di arredamento per la casa e la barca
Teoria della vela
Si chiama "lasco" l'andatura in cui l'unità a vela procede con una direzione di rotta che forma un angolo di circa 135° rispetto alla direzione del vento reale.
Vero
Falso
Si chiama "traverso" l'andatura in cui l'unità a vela procede con una direzione di rotta che forma un angolo di 90° rispetto alla direzione del vento reale.
Vero
Falso
Si chiama "lasco" l'andatura in cui l'unità a vela procede con una direzione di rotta che forma un angolo di circa 90° rispetto alla direzione del vento reale.
Vero
Falso
Si chiama "poppa" o "fil di ruota" l'andatura in cui l'unità a vela procede con una direzione di rotta che forma un angolo di 180° rispetto alla direzione del vento reale.
Vero
Falso
Procedendo di bolina, a bordo il vento percepito risulta d'intensità superiore a quella reale.
Vero
Falso
Procedendo di poppa la velocita avvertita dell'unità a vela sembra elevata perché l'intensità del vento percepita risulta superiore rispetto a quella reale.
Vero
Falso
Il settore di bordeggio è la zona dello scafo di un'unità navale a vela che concorre a fornire la spinta velica e quindi ad incrementare la velocità della stessa in funzione della direzione del vento.
Vero
Falso
Si intende per lato sottovento, la superficie sopravvento della vela che è sottoposta a una depressione.
Vero
Falso
Il centro velico è il punto di applicazione della risultante delle forze dovute all'azione del vento sulle vele.
Vero
Falso
È il centro velico il punto di applicazione delle forza idrodinamica sullo scafo dovuta allo scarroccio.
Vero
Falso
Correggi
Ricarica la scheda
Loading...