Carteggio nautico oltre 12 miglia: esercizio 33


Navigando con Rv 095° alle 10:00 mi trovo sul punto in cui rilevo il faro di P.ta Ala con Rilb 328° e i fanali di Castiglione della Pescaia con Rilb 076°. Considerando che in zona insiste un vento di Ostro che provoca uno scarroccio di 4°, indicare il Rilv dei punti cospicui e le coordinate del mio punto nave delle 10:00. (Decl. 1° W)

Soluzione dell'esercizio di carteggio nautico

Dati dell'esercizio:
Rv = 095°
Rilb(1) = 328°
Rilb(2) = 076°
Lsc = 4°
Rilv (1) ?
Rilv (2) ?
Pn 10:00 ?

L'esercizio ci dice che a causa di un vento di Ostro (quindi proveniente da S) la nostra imbarcazione scarroccia di 4°. Poiché la nostra Rv è 095°, si intruisce che vento si fa scarrocciare alla nostra sinistra quindi Lsc = - 4°. Andiamo a calcolare la prora vera da dover tenere per contrastare l'effetto dello scarroccio.

Pv = Rv - Lsc = 095° - (-4)° = 099°

Per risalire alla δ per poter trasformare i rilevamenti bussola in veri, è necessario calcolare la Pm.

Pm = Pv - ( ± d ) = 099° - ( -1°) = 100° ⇒ δ = -5°

Tabella deviazioni

Var = ( ± δ ) + ( ± d ) = -5° + ( -1° ) = -6°

Rilv(1) = Rilb(1) + Var = 328° + (-6°) = 322°
Rilv(2) = Rilb(2) + Var = 076° + (-6°) = 070°
Andiamo a tracciare sulla carta i due rilevamenti e troviamo il punto nave alle 10:00.
carta nautica 5D, strumenti per esame carteggio nautico, calcolo deviazione magnetica, esame carteggio nautico
carta nautica 5D, esame carteggio nautico, problemi di carteggio nautico, patente nautica
patente nautica, problemi di carteggio nautico, esercizi carteggio nautico, carta nautica 5D
esercizi carteggio nautico, calcolo declinazione magnetica, soluzioni problemi di carteggio nautico, esame carteggio nautico
calcolo declinazione magnetica, patente nautica integrazione oltre 12 miglia, carta nautica 5D, carteggio nautico

Risultati esercizio carteggio nautico

Rilv(1) = 322°; Rilv(2) = 070°; Lat. 42°44.4' N Long. 010°48' E
Ti piace il nostro servizio?
Fai sapere a tutti quello che ne pensi e aiutaci a migliorarlo!