Carteggio nautico oltre 12 miglia: esercizio 18

L'imbarcazione A si trova a 2 mgl a NW di P.ta del Fenaio (Isola del Giglio) quando riceve una chiamata di soccorso da un'imbarcazione B in difficoltà che si trova in Lat. 42°21.1' N e Long. 010°40' E alle ore 21:00 e che naviga con Pv 100° e Vp 6 nodi. Considerando nulli deriva e scarroccio, ricavare l'ora di contatto e la Pb che l'unità A dovrà seguire per intercettare la B assumendo massima velocità 15 nodi. (Decl. 2° W)

Soluzione dell'esercizio di carteggio nautico

Dati dell'esercizio:
Posizioni di A e B date
PvB = 100°; VpB = 6 kts
VpA = 15 kts
Pb ?
Ora di intercettazione ?

Andiamo a segnare sulla carta il Pn dell'imbarcazione A.
soluzioni problemi di carteggio nautico, come risolvere i problemi di carteggio, strumenti per esame carteggio nautico, problemi di carteggio nautico
patente nautica integrazione oltre 12 miglia, carteggio nautico oltre 12 miglia, strumenti per esame carteggio nautico, come risolvere i problemi di carteggio
esercizi carteggio nautico, patente nautica entro 12 miglia, esercizi carteggio patente nautica, esame carteggio nautico
esercizi carteggio nautico, problemi di carteggio, calcolo rotta vera, compasso squadretta carta nautica
Andiamo a trovare la posizione dell'imbarcazione B.
calcolo rotta vera, compasso squadretta carta nautica, patente nautica, patente nautica integrazione oltre 12 miglia
esame carteggio nautico, problemi di carteggio nautico, calcolo declinazione magnetica, carteggio nautico
Tracciamo il segmento che unisce i due punti nave.
Essendo ai limiti della carta, ci conviene costruire i diagrammi delle velocità scalati per 20 min (1 h / 3) quindi andremo a scalare tutte le velocità di conseguenza:

VpA = 15 kts / 3 = 5 kts
VpB = 6 kts / 3 = 2 kts
dove trovare soluzioni carteggio nautico senza limiti, come risolvere i problemi di carteggio, problemi di carteggio nautico, strumenti per esame carteggio nautico
patente nautica integrazione oltre 12 miglia, calcolo declinazione magnetica, esame carteggio nautico, carteggio nautico capitaneria di porto
patente nautica, patente nautica entro 12 miglia, calcolo deviazione magnetica, strumenti per esame carteggio nautico
Tracciamo la parallela al segmento congiungente i punti nave, passante per il vertice del vettore PvB.
Col compasso con apertura pari alla VpA e puntato in PnA, andiamo a intersecare la parallela appena tracciata. Questa sarà la rotta di intercettazione e, andandola a prolungare, troveremo il PI all'intersezione con la "direzione" del moto dell'imbarcazione B.

Rv = Pv = 234°
calcolo declinazione magnetica, patente nautica oltre 12 miglia, esercizi carteggio nautico, come risolvere i problemi di carteggio
problemi di carteggio nautico, esercizi carteggio patente nautica, soluzioni problemi di carteggio nautico, compasso squadretta carta nautica
esercizi carteggio patente nautica, patente nautica entro 12 miglia, esame carteggio nautico, soluzioni esercizi carteggio nautico
compasso squadretta carta nautica, esame carteggio nautico, calcolo rotta vera, problemi di carteggio nautico
esercizi carteggio nautico, carteggio nautico oltre 12 miglia, soluzioni problemi di carteggio nautico, patente nautica integrazione oltre 12 miglia
Dalla Pv ricavo la Pm e successivamente utilizzo questo valore per entrare nelle tabelle delle deviazioni e trovare la deviazione corrispondente.

Pm = Pv - ( ± d ) = 234° - (-2°) = 236° ⇒ δ = +4° (valore mediato)

Tabella deviazioni

Pb = Pm - ( ± δ ) = 236° - 4° = 232°

Ci manca solo da trovare l'ora di intercettazione. Lavoriamo sulla rotta dell'imbarcazione B e col compasso andiamo a misurare la distanza che quest'ultima deve percorrere fino al punto di intercettazione.

D = 2.75 M
T = D / V = 2.75 M / 6 kts = 0.46 h = 0.46 × 60 min = 27 min ⇒ ETA = 21:27
calcolo deviazione magnetica, esercizi carteggio nautico, patente nautica oltre 12 miglia, calcolo declinazione magnetica
patente nautica, esame carteggio nautico, problemi di carteggio, calcolo rotta vera

Risultati esercizio carteggio nautico

Pb = 232°; ETA = 21:27
Loading...