Leggi e regolamenti

E-Shop Nauticando tante idee di design e di arredamento per la casa e la barcaE-Shop Nauticando tante idee di design e di arredamento per la casa e la barca
Leggi e regolamenti
Si può immatricolare un’unità avente lunghezza fuori tutto di 9,90 metri?
a) sì, ma subisce il regime giuridico delle imbarcazioni da diporto iscritte.
b) no, solo quelle superiori a 10 metri di lunghezza fuori tutto.
c) no, non può essere immatricolato.
Dove va richiesta la licenza RTF per il VHF installato a bordo delle unità da diporto?
a) Ministero delle Attività Produttive.
b) Ministero dello Sviluppo Economico.
c) Ministero dello Sviluppo Economico per il tramite dello STED (Sportello Telematico del Diportista).
Alle imbarcazioni spetta l'obbligo di esporre la bandiera nazionale?
a) sì, sempre.
b) sì, solo in acque territoriali.
c) no.
Un soggetto residente a Genova, dove può immatricolare la propria imbarcazione da diporto?
a) presso un qualsiasi STED (Sportello Telematico del Diportista).
b) presso il registro ACI della propria città di residenza.
c) presso il consolato con sede a Genova.
Per "unità da diporto" s'intende:
a) soltanto le unità destinate alla navigazione da diporto "lusoria" (uso privato).
b) soltanto le unità a motore destinate alla navigazione da diporto.
c) qualsiasi costruzione di qualunque tipo e con qualunque mezzo di propulsione, che sia destinata alla navigazione da diporto, che può essere di natura "lusoria" (privata) oppure "commerciale".
Un'imbarcazione da diporto registrata nell'ATCN (Archivio Telematico Centrale della Nautica da diporto), ha la sigla così composta:
a) il nome della barca seguito dalla lettera D.
b) codice alfanumerico composto da 4 lettere e 4 numeri seguiti dalla lettera D.
c) sigla provincia + N + numero iscrizione.
Per unità da diporto adibita a uso commerciale si intende:
a) quella utilizzata per la pesca.
b) quella utilizzata per il servizio di pilotaggio e rimorchio.
c) quella utilizzata per le attività previste dal codice della nautica, tra cui locazione e noleggio.
Per unità da diporto adibita a uso commerciale si intende:
a) quella utilizzata per l'attività di collegamento di linea a orari prestabiliti tra due o più località predefinite.
b) quella utilizzata per le attività previste dal codice della nautica, tra cui l'assistenza alle attività subacquee e l'insegnamento professionale.
c) quella utilizzata per la pesca.
Le disposizioni del Codice della nautica:
a) si applicano alla navigazione da diporto esercitata per fini esclusivamente lusori (ricreativi).
b) si applicano sia alla navigazione da diporto esercitata per fini lusori (ricreativi), sia per fini commerciali, come definiti dal codice stesso.
c) si applicano alle unità da diporto e della piccola pesca.
In mancanza di specifiche disposizioni, alla navigazione delle unità da diporto si applicano:
a) le disposizioni del Codice della navigazione.
b) dalle disposizioni del Codice civile.
c) le disposizioni della Marina Militare.
Correggi
Ricarica la scheda
Loading...