VISITA IL NOSTRO E-SHOP

Leggi e regolamenti

E-Shop Nauticando tante idee di design e di arredamento per la casa e la barcaE-Shop Nauticando tante idee di design e di arredamento per la casa e la barca
Genera nuova scheda random
Leggi e regolamenti
L’utilizzatore di un contratto di leasing nautico:
a) ancorché non proprietario dell'imbarcazione, assume tutti i rischi relativi al perimento del bene.
b) poiché non è il proprietario dell'imbarcazione, non si assume i rischi relativi al perimento del bene, a meno che non derivi da una sua grave imperizia.
c) non è mai responsabile del perimento del bene.
Le disposizioni della disciplina della navigazione delle unità da diporto contenute nel codice della nautica sono completate:
a) dal Regolamento di attuazione al codice della nautica.
b) dal Codice civile.
c) dalle disposizioni speciali.
Le disposizioni del Codice della nautica:
a) si applicano alla navigazione da diporto esercitata per fini esclusivamente lusori (ricreativi).
b) si applicano sia alla navigazione da diporto esercitata per fini lusori (ricreativi), sia per fini commerciali, come definiti dal codice stesso.
c) si applicano alle unità da diporto e della piccola pesca.
Nella navigazione in prossimità delle rade ci dobbiamo attenere:
a) al codice internazionale di navigazione.
b) alle norme delle effemeridi.
c) alle ordinanze dell'Autorità Marittima.
Per unità da diporto adibita a uso commerciale si intende:
a) quella utilizzata per l'attività di collegamento di linea a orari prestabiliti tra due o più località predefinite.
b) quella utilizzata per le attività previste dal codice della nautica, tra cui l'assistenza alle attività subacquee e l'insegnamento professionale.
c) quella utilizzata per la pesca.
In caso di leasing nautico:
a) l'utilizzatore condivide la responsabilità del comando con il proprietario.
b) l'utilizzatore assume in toto la responsabilità del comando.
c) la responsabilità del comando è stabilita dal contratto di leasing.
Le disposizioni sull'obbligo di assicurazione per responsabilità civile (decreto legislativo 7 settembre 2005, n. 209, e successive modificazioni):
a) si applicano anche ai motori muniti di certificato di uso straniero o di altro documento equivalente emesso all’estero, se impiegati nelle acque territoriali nazionali.
b) non si applicano ai motori muniti di certificato di uso straniero o di altro documento equivalente emesso all’estero.
c) si applicano ai motori muniti di certificato di uso straniero o di altro documento equivalente emesso all’estero, solo se impiegati nelle acque territoriali nazionali oltre 3 miglia dalla costa.
Il comandante di un'unità navale che omette di prestare assistenza ovvero tentare il salvataggio nei casi in cui ne ha l'obbligo a norma del Codice della Navigazione:
a) è punito con la reclusione fino a 2 anni.
b) è punito con la sanzione pecuniaria di euro 10.000.
c) è punito con il ritiro della patente nautica.
Quando il comandante di un'unità navale è tenuto a presentare la denuncia di evento straordinario all'Autorità Marittima?
a) entro e non oltre il giorno successivo all'arrivo in porto.
b) entro tre giorni dall'arrivo in porto.
c) entro 24 ore dall'arrivo in porto.
Un'imbarcazione da diporto può essere immatricolata presso:
a) l'Archivio telematico delle unità da diporto (ATCN).
b) gli uffici della Provincia.
c) gli uffici locali marittimi.
Correggi
Genera nuova scheda random
Loading...