VISITA IL NOSTRO E-SHOP

Effetti evolutivi dell'elica e del timone. Carena. Elementi di stabilità dell'unità

E-Shop Nauticando tante idee di design e di arredamento per la casa e la barcaE-Shop Nauticando tante idee di design e di arredamento per la casa e la barca
Effetti evolutivi dell'elica e del timone. Carena. Elementi di stabilità dell'unità
Com'è definita la differenza tra la distanza teorica e quella effettiva percorsa da un'elica in un giro completo?
a) passo.
b) diametro.
c) regresso.
L'effetto evolutivo di un'elica destrorsa in rotazione all'indietro (retromarcia) fa ruotare:
a) sia la poppa sia la prora verso dritta.
b) la poppa verso dritta, quindi la prora verso sinistra.
c) la poppa verso sinistra, quindi la prora verso dritta.
Qual è l'angolo di rotazione del timone (intorno al suo asse) per ottenere il massimo effetto di governo?
a) tra 90 gradi e 115 gradi.
b) tra 50 gradi e 90 gradi.
c) tra 30 gradi e 40 gradi.
In marcia avanti, portando la ruota del timone a sinistra, come si comporta la poppa dell'unità?
a) accosta a dritta.
b) accosta a sinistra.
c) orza.
Un'elica si definisce sinistrorsa quando, guardando la poppa dall'esterno, le pale girano in senso:
a) antiorario nella marcia avanti.
b) antiorario nella marcia indietro.
c) orario nella marcia avanti.
La distanza teorica che un'elica percorrerebbe in un giro completo se l'acqua fosse solida è denominata:
a) passo teorico.
b) diametro teorico.
c) regresso teorico.
L'elica con passo lungo e diametro piccolo, rispetto a una, che al contrario, ha passo piccolo e diametro più grande:
a) produce maggiore velocità.
b) produce maggior spinta.
c) è indifferente.
In generale, oltre all'accostata, l'impiego del timone con pala produce i seguenti effetti:
a) spostamento laterale sul lato dell'accostata, lieve appoppamento.
b) riduzione di velocità, spostamento laterale sul lato opposto a quello della pala, leggero appruamento.
c) esclusivamente lo sbandamento.
La curva di evoluzione:
a) è riferita alla velocità dell'unità.
b) è la traiettoria descritta dall'unità che accosta verso dritta ovvero sinistra.
c) descrive la rotazione del timone
Riguardo al funzionamento del timone a barra, abbiamo che:
a) se in moto avanti, con barra a dritta la prora accosta a dritta.
b) se in moto indietro, con barra a dritta la poppa accosta a sinistra.
c) se in moto indietro, con barra a dritta la poppa accosta a dritta.
Correggi
Ricarica la scheda
Loading...