Carteggio nautico oltre 12 miglia: esercizio 2

Alle ore 09:00 ci troviamo sul punto di coordinate: Lat. 42°49.3' N e Long. 010°13' E; da lì navighiamo verso il molo turistico di Salivoli (Piombino, simbolo porto turistico) e stimiamo di arrivare alle ore 11:00 seguendo una rotta di 064° con una velocità di 7 nodi. Dopo 40 minuti di navigazione ci accorgiamo, differentemente da quanto stimato, di trovarci fuori rotta a causa di una corrente Dc nord, Ic 2 nodi. Indicare le coordinate del P.N. delle 09:40 la Pb e la Vp da impostare per contrastare la corrente volendo arrivare sempre alle ore 11:00. (Decl. 2°E)

Soluzione dell'esercizio di carteggio nautico

Dati dell'esercizio:
ETA 11:00

Rv = 064°
(dopo 40 min capiamo che è una Pv)

Ve = 7 kts
(dopo 40 min capiamo che è una Vp)


Dc = Nord
Ic = 2 kts
Pb ?
Vp ?

All'inizio dell'esercizio ignoriamo la presenza della corrente (di cui ci accorgeremo solo dopo 40 minuti di navigazione). I dati del problema, quindi, non sono più rotta vera Rv e velocità effettiva Ve ma diventano prora vera Pv e velocità propria Vp.
Una volta trovato il punto iniziale, quindi, è possibile costruire il parallelogramma delle velocità considerando che l'effetto che la corrente ha avuto in 40 minuti (2/3 di ora).
Andiamo a segnare il punto nave delle 9:00 sulla carta.
soluzioni esercizi carteggio nautico, carteggio nautico oltre 12 miglia, soluzioni problemi di carteggio nautico, patente nautica
come studiare carteggio nautico, patente nautica entro 12 miglia, patente nautica oltre 12 miglia, dove trovare soluzioni carteggio nautico senza limiti
calcolo rotta vera, come studiare carteggio nautico, problemi di carteggio nautico, carteggio nautico capitaneria di porto
esame carteggio nautico, esercizi carteggio nautico, patente nautica integrazione oltre 12 miglia, compasso squadretta carta nautica
A questo punto, per tracciare la Pv e la corrente Dc dobbiamo considerare, come già detto, che l'effetto della corrente si verifica per 40 min, quindi bisognerà scalare l'intensità della corrente Ic e la velocità propria Vp di conseguenza.

Vp = 7 kts × 2 / 3 = 4.7 kts; Ic = 2 kts × 2 / 3 = 1.3 kts
soluzioni problemi di carteggio nautico, soluzioni esercizi carteggio nautico, patente nautica integrazione oltre 12 miglia, come studiare carteggio nautico
problemi di carteggio, calcolo deviazione magnetica, patente nautica, calcolo rotta vera
Le coordinate del punto nave alle 09:40 sono Lat. 42°52',7 N; Long. 010°18',7 E

Dovendo ora arrivare a Salivoli alle 11:00, tracciamo la Rv fino a Salivoli e col compasso con apertura 5 M vediamo quant'è la distanza che dovremo coprire in 1 h 20 min.
esercizi carteggio nautico, dove trovare soluzioni carteggio nautico senza limiti, calcolo declinazione magnetica, patente nautica integrazione oltre 12 miglia
calcolo rotta vera, calcolo declinazione magnetica, problemi di carteggio nautico, problemi di carteggio
carteggio nautico, soluzioni esercizi carteggio nautico, patente nautica, calcolo deviazione magnetica
D = 5 + 4 = 9 M
Ve = D / T = 9 M / 1 h 20 min = 9 M / 1.33 h = 6.8 kts

Essendo sempre soggetti alla stessa corrente di direzione N devo costruire un nuovo parallelogramma con la velocità effettiva Ve appena calcolata e la corrente considerata, questa volta, su base oraria (2 kts).
compasso squadretta carta nautica, carteggio nautico capitaneria di porto, problemi di carteggio, carta nautica 5D
esame carteggio nautico, esercizi carteggio nautico, patente nautica integrazione oltre 12 miglia, problemi di carteggio nautico
La Vp la possiamo prendere direttamente col compasso misurando il vettore della Pv.

Vp = 6.4 kts
strumenti per esame carteggio nautico, patente nautica integrazione oltre 12 miglia, come risolvere i problemi di carteggio, carteggio nautico capitaneria di porto
compasso squadretta carta nautica, strumenti per esame carteggio nautico, dove trovare soluzioni carteggio nautico senza limiti, come studiare carteggio nautico
Dalla Pv ricavo la Pm e successivamente utilizzo questo valore per entrare nelle tabelle delle deviazioni e trovare la deviazione corrispondente.

Pm = Pv - ( ± d ) = 088° - 2° = 086° ⇒ δ = -3.3°

Tabella deviazioni

Pb = Pm - ( ± δ ) = 086° + 3.3° = 089.3°

Risultati esercizio carteggio nautico

Pb = 089°; Vp = 6.4 kts
Loading...