Carteggio per patente nautica oltre 12 miglia | Carta 5D - 50

E-Shop Nauticando tante idee di design e di arredamento per la casa e la barcaE-Shop Nauticando tante idee di design e di arredamento per la casa e la barca
L'unità "Mars" alle ore 09h00m si trova sul punto A di coordinate geografiche GPS: Lat.42°30' N e Long.010°20'E.
Si naviga con prova vera Pv = 263° e una velocità propulsiva Vp = 6 kn.
Alle ore 10h40m si determina il punto nave B eseguendo simultaneamente due rilevamenti veri:
faro di Pianosa Rlv = 345°
faro Scoglio Africa Rlv =210°.
Determinare il valore della velocità corrente Vc.

Soluzione dell'esercizio di carteggio nautico

Dati dell'esercizio:

Punto A (09:00): Lat.42°30' N e Long.010°20'E

Pv = 263°; Vp = 6 kts

Punto B (10:40) da rilevamenti simultanei:
• Rilv = 345° del faro di Pianosa
• Rilv = 210° del faro Scoglio Africa
Richieste dell'esercizio:

Ic ?
Il punto A si trova all'intersezione tra un meridiano e un parallelo già segnato sulla carta.
problemi di carteggio, patente nautica integrazione oltre 12 miglia, calcolo rotta vera, esercizi carteggio patente nautica
Andiamo ora a individuare il punto nave B tracciando sulla carta i rilevamenti veri dei due punti cospicui dati dal problema. Il relativo punto nave si troverà all'intersezione dei due rilevamenti veri.
come risolvere i problemi di carteggio, strumenti per esame carteggio nautico, calcolo rotta vera, esercizi carteggio patente nautica
esame carteggio nautico, patente nautica oltre 12 miglia, calcolo rotta vera, compasso squadretta carta nautica
patente nautica integrazione oltre 12 miglia, esame carteggio nautico, come studiare carteggio nautico, patente nautica
strumenti per esame carteggio nautico, patente nautica integrazione oltre 12 miglia, esame carteggio nautico, carteggio nautico capitaneria di porto
carteggio nautico capitaneria di porto, patente nautica integrazione oltre 12 miglia, carteggio nautico, come studiare carteggio nautico
calcolo rotta vera, come risolvere i problemi di carteggio, soluzioni problemi di carteggio nautico, carteggio nautico capitaneria di porto
Sapendo che tra i due punti è trascorsa 1h 40m, possiamo scalare opportunamente il vettore della velocità propria (avente per direzione la prora vera). Questo ci servirà per costruire il triangolo delle velocità basato su 1h 40m e ci permetterà di ricavare le informazioni sulla corrente presente nell'area.

T = 1h 40m = 1.66 h

Vp, basata su 1h 40m = 6 kts × 1.66h = 10 kts
problemi di carteggio nautico, carteggio nautico capitaneria di porto, come risolvere i problemi di carteggio, patente nautica oltre 12 miglia
carteggio nautico capitaneria di porto, esame carteggio nautico, patente nautica integrazione oltre 12 miglia, carteggio nautico
A questo punto, tracciando il vettore della corrente dal vertice del vettore della velocità propria al punto nave B, possiamo ricavare direzione e intensità della corrente. Dobbiamo però tener presente che il triangolo costruito è relativo a 1h 40m e, per avere la reale intensità di corrente, dobbiamo scalarla opportunamente.

Ic, basata su 1h 40m = 2 kts

Ic = Ic, basata su 1h 40m / 1.66 h = 2 kts / 1.66 h = 1.2 kts
compasso squadretta carta nautica, patente nautica oltre 12 miglia, calcolo rotta vera, esame carteggio nautico
patente nautica entro 12 miglia, dove trovare soluzioni carteggio nautico senza limiti, carteggio nautico, problemi di carteggio nautico
calcolo declinazione magnetica, calcolo deviazione magnetica, soluzioni esercizi carteggio nautico, carta nautica 5D

Risultati dell'esercizio carteggio nautico

Ic = 1.2 kts
Loading...