Teoria della nave e strutture principali


Torna alla lista degli argomenti
Ricarica la scheda
Teoria della nave e strutture principali
Generalmente, la funzione del "TRIM" in un motore fuoribordo determina l'innalzamento della prora dell'unità per un angolo compreso tra la superficie del mare e il piano:
a) longitudinale dell'unità stessa.
b) trasversale dell'unita stessa.
c) orizzontale dell'unità stessa.
La sentina di un'unità è lo spazio compreso tra:
a) la poppa e la prima paratia.
b) la dritta e la sinistra dell'unità.
c) il fondo all'interno dello scafo ed il pagliolo (o pagliolato).
Quale affermazione, tra le seguenti, è corretta:
a) l'insieme di draglie e candelieri costituisce la battagliola a protezione del camminamento per il passaggio tra poppa e prora.
b) la stazza esprime il peso totale della nave.
c) l'opera viva è la parte emersa dello scafo.
Il madiere è:
a) la parte centrale dell'ordinata che poggia col centro sulla chiglia.
b) la trave di sostegno del ponte.
c) quell'elemento strutturale dello scafo congiunto stabilmente alla chiglia, su cui s'innesta la costola.
Il pagliolo di un'imbarcazione da diporto è:
a) una trave longitudinale che sostiene i bagli.
b) un piano amovibile e calpestabile sotto coperta.
c) un elemento essenziale per il rinforzo trasversale dell'imbarcazione.
Gli elementi, che suddividono lo scafo in senso trasversale, sono:
a) le paratie.
b) gli osteriggi.
c) i boccaporti.
La parte strutturale della poppa, alla quale si incardina il timone, è:
a) il dritto di poppa.
b) la losca del timone.
c) il ginocchio di poppa.
La carena altro non è che:
a) l'opera viva.
b) la parte esterna dello scafo.
c) l'opera morta.
La carena viene detta dislocante se è del tipo:
a) piatta.
b) catamarano.
c) tonda.
La struttura verticale disposta sull'estremità poppiera della chiglia, costituendone un prolungamento di questa, è denominata:
a) calcagnolo.
b) dritto di poppa.
c) specchio di poppa.
Correggi
Ricarica la scheda