Teoria della nave e strutture principali

Genera nuova scheda random
Teoria della nave e strutture principali
Il rollìo è l'oscillazione dell'unità intorno al suo asse:
a) longitudinale.
b) verticale.
c) trasversale.
Le strutture verticali, che suddividono internamente lo scafo, sono:
a) le murate.
b) le paratie.
c) il pagliolato.
La parte sommersa dell'unità è denominata:
a) opera viva.
b) opera morta.
c) bordo libero.
La sentina è quello spazio:
a) tra la tuga e il cassero.
b) soprastante il pagliolato.
c) racchiuso tra la chiglia e il pagliolato.
In un'imbarcazione da diporto la tuga è:
a) la sovrastruttura elevata sulla coperta, che non si estende per tutta la larghezza dell'unità.
b) il pozzetto a poppa ovvero la parte ribassata rispetto al piano di coperta.
c) la sovrastruttura elevata sulla coperta, che si estende per tutta la larghezza dell'unità.
Il calcagnolo è:
a) la base del dritto di poppa.
b) la pinna di zinco posta dietro l'elica.
c) quell'elemento posizionato sotto il gambale a poppavia del piede di un motore fuoribordo o entrofuoribordo.
In figura è riportata la struttura di un'unità. Con quale lettera, tra quelle proposte nelle alternative di risposta, sono indicate le "serrette"?
Immagine quiz patente nautica entro e oltre le 12 miglia
a) con la lettera A.
b) con la lettera B.
c) con la lettera C.
La linea che separa l'opera viva dall'opera morta è denominata:
a) linea di bordo libero.
b) linea di galleggiamento.
c) linea di chiglia.
Il madiere è:
a) la parte centrale dell'ordinata che poggia col centro sulla chiglia.
b) la trave di sostegno del ponte.
c) quell'elemento strutturale dello scafo congiunto stabilmente alla chiglia, su cui s'innesta la costola.
La parte emersa dell'unità è denominata:
a) sezione maestra.
b) opera morta.
c) opera viva.
Correggi
Genera nuova scheda random
Loading...