Portolano, elenco dei fari e segnali da nebbia


Torna alla lista degli argomenti
Ricarica la scheda
Portolano, elenco dei fari e segnali da nebbia
In un faro "ISO", la luce:
a) ha la stessa durata dell'intervallo.
b) dura esattamente quanto la metà dell'eclisse.
c) ha la durata doppia dell'intervallo.
Per ogni segnalamento marittimo, gli elementi di codificazione diurna che ne danno il significato sono:
a) la forma ed il colore della boa oppure la forma ed colore del miraglio.
b) solo la forma del miraglio.
c) solo la forma della boa.
Una meda che indica pericolo isolato è di colore:
a) giallo con una banda nera.
b) nero con una o più bande orizzontali rosse.
c) rosso.
Il segnale AISM - IALA regione A, come rappresentato in figura a fianco, è un segnale cardinale che:
Immagine quiz patente nautica entro e oltre le 12 miglia
a) indica di passare ad Est dello stesso perché il pericolo è ad Ovest.
b) indica di passare ad Ovest dello stesso perché il pericolo è ad Est.
c) indica di passare a Sud dello stesso perché il pericolo è a Nord.
La meda è:
a) un tipo di faro.
b) una costruzione o un palo fisso sul fondo del mare che emerge.
c) una boa.
Il segnale AISM - IALA regione A, di pericolo isolato è indicato con:
a) boa a fuso oppure asta di colore nero con una o più fasce larghe rosse orizzontali.
b) boa bianca e rossa con miraglio a triangolo rosso.
c) boa gialla con o senza miraglio giallo a "X".
La portata luminosa di un faro è influenzata:
a) dalla elevazione dell'occhio dell'osservatore e dalla trasparenza dell'atmosfera al momento considerato.
b) dalla trasparenza dell'atmosfera al momento considerato e dalla potenza della lampada espressa in candele.
c) dalla elevazione della luce sul l.m.m. ed anche dalla elevazione dell'occhio dell'osservatore.
La distanza della linea dell'orizzonte dell'osservatore è un parametro:
a) che cresce al crescere dell'elevazione della posizione dell'osservatore.
b) che decresce al crescere dell'altezza dell'osservatore.
c) che è sempre costante.
Di un faro si legge "1.5 - 2 - 1.5 - 2" nell'Elenco Fari e segnali da nebbia:
a) vi sono due fasi di ecclissi della durata complessiva di 3 secondi.
b) vi sono due fasi di luce, ciascuna della durata di 2 secondi.
c) il "periodo" ha una durata di 7 secondi.
Tra gli aspetti più distintivi di fari e fanali, normalmente:
a) i fari segnalano le testate dei moli.
b) i fanali producono luce di grande portata.
c) i fari permettono il riconoscimento costiero, i fanali segnalano opere portuali, pericoli vari e punti costieri di secondario interesse.
Correggi
Ricarica la scheda