Portolano, elenco dei fari e segnali da nebbia


Torna alla lista degli argomenti
Genera nuova scheda random
Portolano, elenco dei fari e segnali da nebbia
La portata geografica è la:
a) portata luminosa in un'atmosfera omogenea con "visibilità meteorologica" di 10 miglia.
b) massima distanza alla quale è visibile la luce.
c) distanza alla quale la luce di un faro può essere vista in relazione alla curvatura della Terra e all'altezza dell'osservatore.
Riguardo ai tipi di luce di un faro, possiamo dire che:
a) la luce alternata di un faro è una luce ritmica che mostra alternativamente colori diversi.
b) la luce alternata di un faro è una luce ritmica che mostra sempre una luce bianca alternata ad una eclisse.
c) la luce fissa di un faro è una luce continua di aspetto e intensità costanti ma di colore variabile.
L'abbreviazione “Alt”, presente sulle carte nautiche italiane e riferita alle luci, è utilizzata per indicare:
a) luce alternata.
b) altezza della luce sul livello medio del mare.
c) altezza del segnale.
Il segnale AISM - IALA regione A, come rappresentato in figura a fianco, è un segnale cardinale che:
Immagine quiz patente nautica entro e oltre le 12 miglia
a) indica di passare ad Est dello stesso perché il pericolo è ad Ovest.
b) indica di passare a Sud dello stesso perché il pericolo è a Nord.
c) indica di passare ad Ovest dello stesso perché il pericolo è ad Est.
Un faro di notte è individuato:
a) dalla sua "caratteristica".
b) esclusivamente dal colore della sua luce e dal periodo.
c) esclusivamente dal suo colore e numero di lampeggi.
In mare esistono i semafori?
a) si.
b) solo in prossimità delle piattaforme marine.
c) no.
L'abbreviazione in inglese "Oc (3) W 5s", che si trova nell'elenco dei Fari e segnali da nebbia edito in Italiano dall'I.I.M.M., significa:
a) intermittente bianco, periodo 5 secondi.
b) occultato bianco per 5 secondi (in ogni periodo)
c) 1 lampo bianco, periodo 5 secondi.
La meda è:
a) un tipo di faro.
b) una costruzione o un palo fisso sul fondo del mare che emerge.
c) una boa.
Per ogni segnalamento marittimo, gli elementi di codificazione diurna che ne danno il significato sono:
a) la forma ed il colore della boa oppure la forma ed colore del miraglio.
b) solo la forma del miraglio.
c) solo la forma della boa.
A proposito di segnalamento marittimo AISM - IALA, una luce bianca, isofase, intermittente o a lampi lunghi o riproducente la lettera A (Alfa) dell'alfabeto Morse, è un segnale:
a) di pericolo isolato.
b) cardinale.
c) di acque sicure.
Correggi
Genera nuova scheda random