Navigazione costiera (vento e corrente)


Torna alla lista degli argomenti
Ricarica la scheda
Navigazione costiera (vento e corrente)
Navigo con Pv = 000° rileviamo il faro delle Formiche di Grosseto con polare Rlp = + 034°. Determinare il valore del rilevamento Rlv.
a) Rlv = 124°.
b) Rlv = 034°.
c) Rlv = 326°.
Procedo con prora Pv 270° in presenza di venti meridionali ed in assenza di corrente. Se apprezzo un angolo di scarroccio di 3°, quale sarà la rotta Rv risultante della mia unità?
a) Rv = 273°.
b) Rv = 267°.
c) non vi sono elementi sufficienti per rispondere.
In navigazione con Rv = 221°. Si nota la presenza di un vento di scirocco che si valuta causare un angolo di scarroccio di 6°. Ricavare la prora Pv da assumere per mantenere la rotta suddetta.
a) Pv = 217°.
b) Pv = 215°.
c) Pv = 227°.
Procedo con prora Pv 270° in presenza di correnti meridionali e in assenza di vento. Se apprezzo un angolo di deriva di 4°, quale sarà la rotta Rv risultante della mia unità?
a) Rv = 274°.
b) Rv = 266°.
c) non vi sono elementi sufficienti per rispondere.
Navigo con Pv = 065° e rileviamo la torre dello scoglio dello Sparviero con polare Rlp = - 035°. Determinare il valore del rilevamento Rlv.
a) Rlv = 355°.
b) Rlv = 100°.
c) Rlv = 030°.
In navigazione con rotta Rv = 251°. Si nota la presenza di un vento di maestrale che si valuta causi un angolo di scarroccio di 6°. Ricavare la Pv da assumere per mantenere la rotta suddetta.
a) Pv = 257°.
b) Pv = 247°.
c) Pv = 245°.
Navigo con prora Pv = 200° in presenza di correnti settentrionali; il dato della rotta Rv risultante della mia unità:
a) rimane invariato.
b) aumenta.
c) diminuisce.
Procedo con prora Pv 270° in presenza di correnti settentrionali e in assenza di vento. Se apprezzo un angolo di deriva di 4°, quale sarà la rotta Rv risultante della mia unità da diporto?
a) Rv = 274°.
b) Rv = 266°.
c) non vi sono elementi sufficienti per rispondere.
Navigo con prora Pv = 010° in presenza di correnti meridionali; il dato della rotta Rv risultante della mia unità:
a) rimane invariato.
b) aumenta.
c) diminuisce.
Rotta Rv e prora Pv coincidono, ma la velocità effettiva Ve è maggiore della velocità propria Vp; pertanto ci troviamo in:
a) presenza di deriva e/o scarroccio di prora.
b) assenza di deriva e/o scarroccio.
c) presenza di deriva e/o scarroccio di poppa.
Correggi
Ricarica la scheda