Funzionamento dei motori endotermici


Torna alla lista degli argomenti
Ricarica la scheda
Funzionamento dei motori endotermici
In un comune motore marino moderno, i giri dell'elica ed i giri del motore sono uguali (cioè alla stessa velocità)?
a) sì, purchè solo al numero di giri che siano corrispondenti ad una preimpostata velocità di crociera.
b) sì, sempre.
c) no; vi è il sistema riduttore/invertitore che demoltiplica i giri del motore nel momento in cui li trasferisce all'asse dell'elica, riducendone i giri.
Nel sistema di alimentazione di un motore marino:
a) se motore a ciclo diesel, la pompa di alimentazione e di iniezione è accoppiata all'albero motore.
b) se motore a scoppio - carburazione, la pompa della benzina spinge la miscela nei cilindri.
c) se motore a ciclo diesel, non esistono pompe del carburante.
Nel corso del funzionamento di un motore marino, i seguenti accadimenti stanno ad indicare che:
a) fumo azzurro dallo scappamento: un cattivo raffreddamento del motore.
b) spia pressione olio accesa: un guasto al circuito di lubrificazione.
c) spia temperatura acqua accesa: un'infiltrazione di acqua nei cilindri.
Il motore entrobordo non si mette in moto e le luci sul pannello si spengono al momento dell'avviamento: la causa potrebbe essere:
a) presenza di acqua nel circuito di alimentazione.
b) il carburatore o gli iniettori sono sporchi.
c) le batterie sono completamente scariche.
Nell'impianto elettrico di un motore marino:
a) il motorino di avviamento non necessita di alimentazione dalla batteria.
b) il sistema di accensione esiste solo nei motori a scoppio.
c) la batteria non è un accumulatore di energia elettrica.
L'installazione di un motore comporta che:
a) se è entrobordo, l'apparato propulsivo non è direzionabile.
b) se è fuoribordo, è previsto il blocco motore all'interno e la trasmissione all'esterno dello scafo.
c) se è entrofuoribordo, il motore è considerato amovibile.
In un motore a 4 tempi quanti giri descrive l'albero motore per effettuare un ciclo completo?
a) due giri.
b) quattro giri.
c) otto giri.
Il maggior svantaggio del motore a benzina rispetto al ciclo diesel:
a) è dato dalle vibrazioni generate in navigazione.
b) è dato da un'accelerazione più lenta.
c) è dato dai possibili inconvenienti di ordine elettrico.
Il premistoppa (o pressatrecce) di tenuta dell'asse dell'elica deve essere regolato nel senso che:
a) va serrato in modo che perda poche gocce al minuto.
b) va serrato in modo da non perdere nemmeno una goccia.
c) va leggermente stretto in modo che vi sia un flusso costante per garantire il raffreddamento causato dagli attriti.
I movimenti delle valvole dei cilindri sono comandati:
a) dall'acceleratore.
b) dai pistoni.
c) dall'albero di distribuzione.
Correggi
Ricarica la scheda