VISITA IL NOSTRO E-SHOP

Funzionamento dei motori endotermici

E-Shop Nauticando tante idee di design e di arredamento per la casa e la barcaE-Shop Nauticando tante idee di design e di arredamento per la casa e la barca
Genera nuova scheda random
Funzionamento dei motori endotermici
Considerando quali sono le componenti e le caratteristiche di un motore a quattro tempi, è possibile affermare che:
a) le bielle collegano i pistoni agli alberi della distribuzione.
b) i cilindri non sono ricavati nel monoblocco.
c) le valvole sono alloggiate nella testa dei cilindri.
La linea d'asse è:
a) quella linea longitudinale solitamente chiamata carena.
b) un insieme di organi meccanici.
c) la linea che divide l'opera viva e l'opera morta.
Lo scambiatore di calore in un motore marino:
a) permette il raffreddamento dell'asse portaelica dell'unità mediante acqua pompata dall'esterno.
b) fa parte del circuito diretto di raffreddamento del motore dove scorre l'acqua pompata dall'esterno.
c) serve per raffreddare il fluido presente nel circuito chiuso mediante l'acqua pompata dall'esterno.
Nel sistema di alimentazione di un motore marino:
a) se motore a ciclo diesel, la pompa di alimentazione e di iniezione è accoppiata all'albero motore.
b) se motore a scoppio - carburazione, la pompa della benzina spinge la miscela nei cilindri.
c) se motore a ciclo diesel, non esistono pompe del carburante.
Prima di avviare un motore entrobordo a benzina, qual è la prima operazione da compiere?
a) aprire i rubinetti del circuito di raffreddamento a ciclo chiuso.
b) far aerare il vano motore.
c) verificare che le candele siano ben inserite.
Si apre qualche valvola, durante la fase di compressione, in un motore a quattro tempi a benzina?
a) sì, quella di scarico.
b) sì, quella di aspirazione.
c) no, nessuna.
Eseguo il giro di chiave per l'avviamento del motore e questo non si avvia, le cause dirette possono essere:
a) le candele sono sporche (motore a scoppio).
b) la batteria è scarica.
c) il mancato avvio del carburante.
I movimenti delle valvole dei cilindri sono comandati:
a) dall'acceleratore.
b) dai pistoni.
c) dall'albero di distribuzione.
Un motore "entrofuoribordo" è un motore:
a) esterno allo scafo con organi di trasmissione interni.
b) entrobordo con organi di trasmissione riuniti in un piede fuoribordo.
c) fuoribordo, che ha un apposito pozzetto interno.
Relativamente ad un motore entrobordo a benzina:
a) sia nella testa che nel monoblocco sono ricavate delle intercapedini entro le quali circola il liquido di raffreddamento.
b) il ciclo operativo del motore si compie in quattro corse del pistone che equivalgono a quattro giri dell'albero motore.
c) durante la fase della compressione la valvola di aspirazione resta aperta per permettere l'afflusso di aria.
Correggi
Genera nuova scheda random
Loading...