Galleggiamento e stabilità


Nozioni di dinamica e stabilità delle imbarcazioni

Torna alla lista degli argomenti
Genera nuova scheda random
Galleggiamento e stabilità
Aumenta la stabilità se si riempie d'acqua la sentina?
a) sì.
b) no, perché le oscillazioni dell'imbarcazione lungo i propri assi causano il continuo movimento dell'acqua nella sentina stessa contribuendo con ciò all'instabilità dell'unità in questione.
c) no, per aumentare la stabilità è necessario caricare pesi in alto.
Condizione per una stabilità di peso positiva:
a) se il baricentro sta sotto del centro di spinta.
b) se il baricentro e il centro di spinta stanno nello stesso punto.
c) se il baricentro sta sopra del centro di spinta.
Se una nave assume una posizione sbandata a causa di un carico mobile che si è spostato dalla sua posizione originaria, quali azioni devono essere compiute per raddrizzarla?
a) rizzare adeguatamente il carico mobile nella posizione opposta a quella dove si trovava originariamente ma ad un livello più alto.
b) riportare il carico mobile nella sua posizione originaria e rizzarlo convenientemente.
c) controbilanciare lo sbandamento ponendo altri pesi sul lato opposto.
Una nave da 23 metri è ingavonata: che significa e cosa bisogna fare:
a) non significa niente e la nave può navigare in sicurezza.
b) la nave, inclinata di un certo angolo, è instabile per cui bisogna spostare i pesi dal lato opposto.
c) la nave, che è inclinata di un certo angolo, è in equilibrio stabile ma con la riserva di stabilità diminuita per cui bisogna spostare i pesi in basso sulla propria verticale.
L'altezza Metacentrica rappresenta la distanza:
a) tra C (centro di carena) e la linea di galleggiamento.
b) tra la chiglia e il metacentro.
c) tra M (metacentro) e G (centro di gravità).
Quali sono le forze cui è sottoposta una nave?
a) forza spinta di galleggiamento.
b) forza di gravità.
c) forza spinta e forza peso.
Il peso dell'imbarcazione da diporto, corrispondente al peso del volume del liquido spostato, è denominato:
a) immersione.
b) pescaggio.
c) dislocamento.
Ci si accorge di avere poca stabilità; dobbiamo spostare i pesi:
a) dall'alto verso il basso.
b) dal basso verso l'altro.
c) sul lato opposto rispetto allo sbandamento.
Il Metacentro (M) è:
a) il punto d'intersezione della retta d'altezza della forza peso con il piano longitudinale di simmetria.
b) il punto di intersezione della spinta verticale S con il piano longitudinale di simmetria.
c) il punto di massimo carico.
Il centro di gravità di una nave è la risultante:
a) dei pesi di bordo, applicata in un punto.
b) della velocità media controcorrente, applicata in un punto.
c) della spinta dell'acqua sullo scafo, applicata in un punto.
Correggi
Genera nuova scheda random
Loading...