Elica e timone


Torna alla lista degli argomenti
Genera nuova scheda random
Elica e timone
Quale tipo di timone, tra quelli sotto elencati, non esiste?
a) compensato.
b) ordinato.
c) semi-compensato.
L'ogiva è:
a) un dispositivo di protezione dell'asse-portaelica.
b) un cono tronco con la parte terminale a punta sferica, innestata sull'ultimo tratto dell'asse dell'elica, e che consente l'ottimale scorrimento dei fluidi durante il moto in avanti.
c) nessuna delle due affermazioni suddette corrisponde al vero.
Manovro con un natante da diporto dotato di due linee d’assi (destrorsa a dritta e sinistrorsa a sinistra); si ha che:
a) con il solo motore di dritta in marcia indietro (fermo il motore di sinistra), la prora accosti a dritta.
b) con il motore di dritta in marcia avanti e con quello di sinistra in marcia indietro, si ruota sul posto in senso orario.
c) con il solo motore di sinistra in marcia indietro (fermo il motore di dritta), la poppa accosti a sinistra.
Natante da diporto a motore con a dritta elica destrorsa; si può ragionevolmente ritenere che quella di sinistra:
a) non ha importanza, perché può essere indifferentemente sinistrorsa o destrorsa in quanto, in entrambi i casi, l’unità evoluisce sempre allo stesso modo ed alle medesime condizioni.
b) è sinistrorsa.
c) tende a spostare la prua lateralmente verso sinistra.
Un'elica destrorsa:
a) in marcia indietro, l'elica ruota in senso antiorario.
b) in marcia indietro, con timone al centro, la poppa si sposta verso dritta.
c) in marcia avanti, con timone al centro, la poppa si sposta verso sinistra.
Un'elica si definisce sinistrorsa quando, guardando la poppa dall'esterno, le pale girano in senso:
a) antiorario nella marcia avanti.
b) antiorario nella marcia indietro.
c) orario nella marcia avanti.
Com'è definita la differenza tra la distanza teorica e quella effettiva percorsa da un'elica in un giro completo?
a) passo.
b) diametro.
c) regresso.
Il regresso di un elica sarà maggiore:
a) a bassa velocità dell'unità e ad alto numero di giri dell'elica.
b) in navigazione in mare aperto mentre l'elica ruota al minimo.
c) a velocità ed a numero di giri dell'elica corrispondenti alla crociera veloce.
Voglio ruotare sul posto da fermo, sfruttando sia l'effetto evolutivo dell'elica sia la corrente respinta sul timone:
a) in marcia avanti, non agisce la corrente respinta sul timone.
b) con elica sinistrorsa, in marcia avanti mettiamo il timone a dritta.
c) con elica destrorsa, in marcia indietro mettiamo il timone a dritta.
Gli agugliotti sono:
a) perni che permettono il fissaggio del timone allo scafo.
b) una struttura longitudinale dello scafo.
c) le viti che rendono solidali il mozzo e le pale dell’elica.
Correggi
Genera nuova scheda random