Quiz patente nautica entro 12 miglia e oltre 12 miglia
Quiz patente nautica entro 12 miglia e oltre 12 miglia

Elica e timone

Nodi marinari
Impara con noi a realizzare i nodi marinari più utili a bordo!
Visita la pagina e scoprili passo dopo passo.


Trovi utile Nauticando.net? Dona al progetto.
Funzionamento delle eliche ed effetto evolutivo

Studia il funzionamento delle eliche

Per registrare e rivedere le statistiche dei quiz svolti e dei progressi, è necessario effettuare il
Login
Torna alla lista degli argomenti
Ricarica la scheda
Elica e timone
Come si chiama quell'elemento che, oltre la spinta esercitata dalle singole pale, influisce sull'effetto evolutivo dell'elica?
a) la rapidità dell'invertitore di inserire una marcia.
b) il diametro del mozzo.
c) il flusso d'acqua spinto contro la pala del timone o la carena.
Un timone compensato è quel timone:
a) di rispetto.
b) i cui effetti evolutivi sono compensati da quelli dell'elica.
c) che presenta una parte della pala a proravia dell'asse e una parte pressochè identica a poppavia dell'asse.
Com'è definita la differenza tra la distanza teorica e quella effettiva percorsa da un'elica in un giro completo?
a) passo.
b) diametro.
c) regresso.
L'effetto evolutivo di un'elica destrorsa in rotazione all'indietro fa ruotare:
a) sia la poppa sia la prora verso dritta.
b) la poppa verso dritta, quindi la prora verso sinistra.
c) la poppa verso sinistra, quindi la prora verso dritta.
Qual è l'angolo di rotazione del timone (intorno al suo asse) per ottenere il massimo effetto evolutivo?
a) tra 90 gradi e 115 gradi.
b) tra 50 gradi e 90 gradi.
c) tra 30 gradi e 40 gradi.
La parte posteriore della pala, cioè il dorso del timone, è denominato:
a) spalla.
b) asse.
c) anima
In marcia avanti, portando la ruota del timone a sinistra, come si comporta la poppa dell'unità?
a) accosta a dritta.
b) accosta a sinistra.
c) orza.
Gli agugliotti sono:
a) perni che permettono il fissaggio del timone allo scafo.
b) una struttura longitudinale dello scafo.
c) le viti che rendono solidali il mozzo e le pale dell’elica.
Un'elica si definisce sinistrorsa quando, guardando la poppa dall'esterno, le pale girano in senso:
a) antiorario nella marcia avanti.
b) antiorario nella marcia indietro.
c) orario nella marcia avanti.
Tecnicamente, tra due eliche, la prima con passo lungo e diametro piccolo e la seconda che, rispetto alla prima elica, si presenta con passo più corto e diametro più grande:
a) la seconda produce maggiore velocità.
b) la seconda produce minore spinta.
c) la seconda produce maggiore spinta.
Correggi
Ricarica la scheda
Per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito web utilizza i cookie. Accettando di utilizzare questo sito senza modificare le tue preferenze relative ai cookie, autorizzi il loro utilizzo. Puoi eliminare e bloccare tutti i cookie di questo sito web ma alcuni elementi del sito potrebbero non funzionare correttamente. Per maggiori informazioni consulta la nostra informativa per i cookie.
Accetto