Quiz patente nautica entro 12 miglia e oltre 12 miglia
Quiz patente nautica entro 12 miglia e oltre 12 miglia

Deriva e scarroccio

Funzionamento delle eliche ed effetto evolutivo
Hai dubbi sul funzionamento delle eliche e sull'effetto evolutivo?
Vai a questa pagina per scoprirne di più.


Trovi utile Nauticando.net? Dona al progetto.
Per registrare e rivedere le statistiche dei quiz svolti e dei progressi, è necessario effettuare il
Login
Torna alla lista degli argomenti
Ricarica la scheda
Deriva e scarroccio
La deriva è dovuta:
a) all'azione combinata di vento e corrente.
b) all'effetto della corrente.
c) all'azione del vento.
In generale il solcometro:
a) fornisce il dato di velocità e di cammino percorso in un dato tempo.
b) misura il solco lasciato dalla carena della nave nel suo moto in avanti.
c) è un contachilometri percorsi che li trasforma in miglia.
Il moto di superficie è definito dai seguenti termini:
a) Pv (angolo di prora vera) e Vp (velocità propria o propulsiva).
b) Rv (angolo di rotta vera) e Ve (velocità effettiva).
c) Rsup (angolo di rotta di superficie) e Vsup (velocità di superficie).
La velocità effettiva (Ve) è quella velocità:
a) misurata dal solcometro.
b) dovuta alle azioni di propulsori e corrente sulla nave.
c) dovuta alle azioni sulla nave di propulsori, vento e corrente.
L'angolo di prora vera è compreso tra il nord vero e la:
a) prora vera dell'unità e si misura in senso orario.
b) prora magnetica dell'unità e si misura in senso antiorario.
c) prora bussola dell'unità e si misura in senso antiorario.
Lo scarroccio è dovuto:
a) all'azione del vento.
b) all'azione combinata di vento e corrente.
c) all'effetto della corrente.
Il solcometro ad effetto doppler è diverso dagli altri tipi di solcometri:
a) perché misura la velocità di superficie rispetto alle stratificazioni dell'acqua o al fondo del mare a certe condizioni e quindi può misurare anche la velocità effettiva della nave.
b) perché oltre alla velocità di superficie indica anche la misura del fondale.
c) perché oltre al fondale misura il numero dei giri dell'elica e quindi il moto propulsivo dell'unità.
A parità di azione del vento, la velocità di scarroccio:
a) con lo stesso vento è eguale per tutte le navi anche se diverse tra loro.
b) tanto è maggiore quanto è minore l'opera viva e quanto è maggiore la superficie esposta al vento.
c) tanto è maggiore quanto è maggiore l'opera viva e quanto è maggiore la superficie esposta al vento.
L'angolo di deriva è quell'angolo sotto il quale è:
a) deviato il percorso della nave a causa dell'azione del vento.
b) deviato il percorso della nave a causa dell'azione della corrente.
c) deviato il percorso della nave per effetto del vento e della corrente.
Lo Scarroccio influisce:
a) solo sulle unità a motore.
b) solo sulle unità a vela.
c) su tutte le unità.
Correggi
Ricarica la scheda
Per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito web utilizza i cookie. Accettando di utilizzare questo sito senza modificare le tue preferenze relative ai cookie, autorizzi il loro utilizzo. Puoi eliminare e bloccare tutti i cookie di questo sito web ma alcuni elementi del sito potrebbero non funzionare correttamente. Per maggiori informazioni consulta la nostra informativa per i cookie.
Accetto