Carte nautiche

Torna alla lista degli argomenti
Genera nuova scheda random
Carte nautiche
Tra le caratteristiche della proiezione di Mercatore, risulta che:
a) non conserva la corrispondenza dei valori angolari.
b) i paralleli risultano equidistanti tra loro.
c) rende rettilinee le rotte lossodromiche.
Le informazioni sul tipo di fondale:
a) si chiedono per radio.
b) si leggono sulla carta nautica.
c) si acquisiscono su internet.
Quali dati, tra quelli sotto elencati, sono riportati sulla carta nautica edita dall'I.I.M.M.?
a) simboli indicanti la natura del suolo terrestre e le caratteristiche dei venti.
b) deviazione magnetica e nome dei venti.
c) simboli indicanti la natura del fondo marino.
Durante la navigazione costiera possono essere utilizzate le seguenti tipologie di carte:
a) solo la carta di Mercatore.
b) carta di Mercatore e piani nautici.
c) carta gnomonica.
Cosa significa il simbolo "s" sulla carta nautica?
a) fondale sabbioso.
b) segnalazione a mezzo boa.
c) scoglio affiorante.
Il simbolo in figura, riportato sulla carta nautica, indica:
Immagine quiz patente nautica entro e oltre le 12 miglia
a) punto di ormeggio in banchina di idrovolanti.
b) punto di ancoraggio idrovolanti
c) punto di ammaraggio idrovolanti.
Quale carta non è usata per condurre la navigazione costiera?
a) la carta a piccola scala.
b) la carta a grande scala.
c) la carta dei litorali.
I "pianetti" sono utilizzati per:
a) conoscere le correnti marine e svolgere i relativi problemi.
b) conoscere l'entrata dei porti ed altre informazioni quali la dislocazione delle banchine, i punti di ormeggio, i fondali presenti, ecc.
c) la condotta della navigazione sottocosta.
Relativamente alla scala della carta nautica, una scala di 1:1.250.000 identifica una carta nautica:
a) costiera a piccola scala.
b) di atterraggio.
c) costiera a grande scala.
La distanza tra i paralleli in una carta di Mercatore è:
a) costante.
b) decrescente dall'Equatore ai Poli.
c) crescente dall'Equatore ai Poli.
Correggi
Genera nuova scheda random
Loading...