Quiz patente nautica entro 12 miglia e oltre 12 miglia
Quiz patente nautica entro 12 miglia e oltre 12 miglia

Carte nautiche


Stai pensando a un'uscita e hai bisogno di informazioni utili per la navigazione?
Vai al nostro Simulatore waypoint e programmala in dettaglio.


Torna alla lista degli argomenti
Ricarica la scheda
Carte nautiche
Le carte nautiche sono classificate secondo il criterio:
a) del formato.
b) della scala.
c) del porto principale cui si riferiscono.
Sulla carta di Mercatore i paralleli sono rappresentati da linee rette:
a) non parallele tra loro ma equidistanti.
b) parallele tra loro ma non equidistanti per la latitudine crescente.
c) parallele tra loro ed equidistanti.
Quali dati, tra quelli sotto elencati, sono riportati sulla carta nautica edita dall'I.I.M.M.?
a) simboli indicanti la natura del suolo terrestre e le caratteristiche dei venti.
b) deviazione magnetica e nome dei venti.
c) simboli indicanti la natura del fondo marino.
Nella scala di riduzione di una carta 1:80.000, un centimetro sula carta è nella realtà uguale a:
a) 80.000 decimetri.
b) 80.000 centimetri.
c) 80.000 metri.
La scritta “ E.D. ”, posizionata vicino ad una secca, indica:
a) "eccessivo dislivello".
b) "esistenza dubbia".
c) "estrema difficoltà".
Per la navigazione costiera sono utilizzate carte:
a) sinottiche.
b) costiere e dei litorali.
c) batimetriche.
La scala della carta nautica è definita come il rapporto tra:
a) un primo di latitudine della carta e quello della terra.
b) un segmento unitario " l " della carta e quello " L " sulla terra espresso nella stessa unità di misura.
c) un primo di longitudine della carta e quello della terra.
I primi di latitudine e longitudine indicati sulle carte nautiche italiane edite dall'I.I.M.M. sono suddivisi:
a) in otto parti uguali.
b) in decimi di primo.
c) in secondi.
Come si esegue sulla scala della carta nautica, la misura della distanza?
a) si esegue con il compasso aperto pari alla distanza da misurare, ci si muove in orizzontale (lungo un parallelo preso a riferimento) soltanto verso la scala di destra delle latitudini.
b) si esegue con il compasso aperto pari alla distanza da misurare, ci si muove in orizzontale (lungo un parallelo preso a riferimento) soltanto verso la scala di sinistra delle latitudini.
c) si esegue con il compasso aperto pari alla distanza da misurare, ci si muove in orizzontale (lungo un parallelo preso a riferimento) indifferentemente verso la scala di destra o di sinistra delle latitudini.
Il fascicolo Avvisi ai Naviganti (AA.NN.) riporta:
a) la situazione dei fari nelle zone vietate alla navigazione.
b) le varianti annuali.
c) le varianti alle carte e alle varie pubblicazioni nautiche.
Correggi
Ricarica la scheda