Quiz patente nautica entro 12 miglia e oltre 12 miglia
Quiz patente nautica entro 12 miglia e oltre 12 miglia

Atmosfera, vento, correnti, lettura della carta del tempo


Trovi utile Nauticando.net? Dona al progetto.
Per registrare e rivedere le statistiche dei quiz svolti e dei progressi, è necessario effettuare il
Login
Torna alla lista degli argomenti
Ricarica la scheda
Atmosfera, vento, correnti, lettura della carta del tempo
Il "gradiente termico verticale" esprime:
a) l'aumento della temperatura in un'alta o in una bassa pressione.
b) la differenza di temperatura tra due isobare.
c) il valore della diminuzione della temperatura dell'aria salendo di quota.
Il termine Stau indica un vento:
a) che, a causa di un ostacolo orografico, sale di quota lungo il versante sopravento cui consegue un raffreddamento forzato della temperatura dell'aria originando tempo perturbato, nuvolosità estesa e pioggia.
b) che, a causa del riscaldamento forzato della temperatura dell'aria e dell'allontanamento della saturazione, assicura cielo sereno, temperature più alte rispetto al versante sopravento, assenza di nubi e buona visibilità.
c) di tipo katabatico.
Il Foehn (o Fohn) indica:
a) un vento che discende forzatamente di quota lungo il versante sottovento di un ostacolo orografico.
b) un vento che, per effetto di un ostacolo orografico, è costretto a salire di quota lungo il versante sopravento.
c) un vento anabatico.
Una carta sinottica:
a) serve per scegliere la rotta più economica.
b) serve per navigare nelle zone artiche.
c) rappresenta il campo barico e la distribuzione dei fronti presenti (o previsti) all'ora a cui essa si riferisce.
Il contenuto di vapore acqueo nell'aria:
a) rimane costante.
b) diminuisce salendo di quota.
c) aumenta salendo di quota.
Rispetto all'altezza dal suolo, le nubi si suddividono in:
a) nubi al di sotto e al di sopra della Tropopausa.
b) nubi alte, medie, basse.
c) nubi in aria e al suolo.
In base al fenomeno cosiddetto "effetto girasole", in ragione del progressivo riscaldamento della terraferma:
a) la brezza di mare, mentre aumenta d'intensità nel corso della giornata, muta la direzione di provenienza in senso anticiclonico passando da una direzione normale al profilo di costa ad una direzione ad essa parallela.
b) la brezza di terra, mentre aumenta d'intensità nel corso della giornata, muta la direzione di provenienza in senso ciclonico passando da una direzione normale al profilo di costa ad una direzione ad essa parallela.
c) l'effetto girasole non riguarda i venti di brezza.
In genere, nella zona che il fronte freddo si è appena lasciata alle spalle:
a) il vento spira parallelo al fronte e rinforza.
b) il vento ruota in senso antiorario e rinforza con raffiche.
c) il vento ruota in senso orario e si mantiene forte e rafficoso.
In caso di occlusione del fronte a carattere caldo:
a) è una caratterizzazione priva di fondamento scientifico.
b) la spinta verso l'alto dell'aria più calda e quindi lo scalzamento del fronte caldo sono dovuti al sopraggiungere del fronte freddo.
c) la spinta verso l'alto dell'aria più calda e lo scalzamento del fronte caldo sono concausati sia dal fronte freddo sopraggiungente sia dalla massa d'aria (più fredda del fronte freddo oltrechè del fronte caldo) che precede il fronte caldo medesimo.
Riguardo agli elementi identificatori dell'onda, il periodo dell'onda è dato dal tempo intercorrente tra il passaggio di:
a) un incavo e il successivo.
b) una cresta e la successiva.
c) una cresta ed il frangente dell'onda successiva.
Correggi
Ricarica la scheda
Per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito web utilizza i cookie. Accettando di utilizzare questo sito senza modificare le tue preferenze relative ai cookie, autorizzi il loro utilizzo. Puoi eliminare e bloccare tutti i cookie di questo sito web ma alcuni elementi del sito potrebbero non funzionare correttamente. Per maggiori informazioni consulta la nostra informativa per i cookie.
Accetto