Atmosfera, vento, correnti, lettura della carta del tempo

Torna alla lista degli argomenti
Genera nuova scheda random
Atmosfera, vento, correnti, lettura della carta del tempo
Le isoipse sono:
a) linee di eguale valore di correnti ascensionali.
b) linee di eguale altezza per l'analisi e la previsione del tempo in quota, su una carta a pressione costante.
c) linee di eguale differenza barotropica.
Riguardo alla corrente marina, è possibile affermare che:
a) si verifica in acque relativamente basse e negli stretti, e relative adiacenze, colleganti due bacini.
b) l'intero ciclo copre un periodo di alcune ore.
c) si verifica in acque profonde ed in mari aperti e che risente del moto di rotazione terrestre.
Le nebbie si formano quando la temperatura dell'aria:
a) scende al disotto del punto di rugiada.
b) sale al disopra del punto di rugiada.
c) nessuna delle due affermazioni suddette è corretta.
La saccatura:
a) è quella zona di bassa pressione, che sia insinuata tra due campi di alta pressione, a forma di U.
b) è quella zona di alta pressione, che sia incuneata tra due campi di bassa pressione, a forma di U.
c) è un'area d'incrocio tra due cicloni e due anticicloni, disposti a croce.
Il gradiente barico orizzontale (GBO) è:
a) tanto minore quanto maggiore è il rapporto tra la differenza di pressione tra due punti e la loro distanza, in una certa massa d'aria.
b) il rapporto tra la differenza di pressione tra due isobare adiacenti (sempre 4 hPa) e la loro distanza espressa in Moduli Barici Orizzontali (ogni MBO = 60 miglia); maggiore è il GBO e più i venti saranno intensi.
c) Il rapporto tra due isobare.
I venti sinottici sono quei venti:
a) costieri dovuti alle differenze di temperatura fra il mare e la terra.
b) legati alla situazione meteo generale e percorrenti lunghe distanze.
c) locali.
Il simbolo nella figura a fianco indica un fronte:
Immagine quiz patente nautica entro e oltre le 12 miglia
a) stazionario al suolo.
b) stazionario in quota.
c) occluso al suolo.
In genere, nella zona che il fronte freddo si è appena lasciata alle spalle:
a) il vento spira parallelo al fronte e rinforza.
b) il vento ruota in senso antiorario e rinforza con raffiche.
c) il vento ruota in senso orario e si mantiene forte e rafficoso.
Riguardo alla struttura del vento:
a) un vento è teso quando la direzione media rimane costante per un certo periodo di tempo mentre la velocità media muta continuamente.
b) un vento è teso quando la direzione media muta continuamente mentre la velocità media rimane costante per un certo periodo di tempo.
c) un vento è di groppo quando direzione e velocità medie variano notevolmente ed improvvisamente, come accade nel corso di temporali.
Il "fetch minimo" è:
a) il tratto di mare, privo di ostacoli, sul quale soffia un vento per un certo periodo, oltre il quale tratto di mare le onde raggiungeranno la massima altezza per quel dato vento.
b) una condizione del mare caratterizzata da onde corte e ripide.
c) un vento caldo e secco discendente da una catena montuosa.
Correggi
Genera nuova scheda random